Opposizione alla trasmissione dati personali e sensibili

INFORMATIVA SUL DIRITTO DI OPPOSIZIONE ALLA TRASMISSIONE DEI DATI DELLE SPESE SANITARIE
PER LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI PRECOMPILATA

A seguito del D.Lgs. 175/2014 e del  DM 01.09.2016, lo psicologo è tenuto a inviare elettronicamente al Sistema Tessera Sanitaria (STS) i dati contabili relativi alle spese sanitarie sostenute dai suoi clienti. Tali informazioni confluiranno nel mod.730 precompilato.

In applicazione al DM 31.07.2015, il cliente può esercitare la propria opposizione all’invio dei dati, prima dell’emissione della fattura,

tramite esplicita richiesta verbale, che verrà annotata sulla fattura stessa.

Nel caso in cui il cliente non si opponga a suddetta trasmissione dei dati fiscali, le informazioni contabili relative alle prestazioni effettuate a suo favore

confluiranno nel mod.730 precompilato, risultando, così, accessibili anche da parte delle persone alle quali il soggetto è fiscalmente a carico (es: coniuge, genitori).

ATTENZIONE: Se il paziente non ha compiuto i 16 anni di età oppure è incapace di agire,  l’opposizione deve essere effettuata per suo conto dal suo

rappresentante o tutore.

 

Come fa il paziente ad opporsi all’invio dei dati delle spese sanitarie al STS?

Sì, e lo può fare in due modi:

  1. manifestando la sua opposizione prima dell’emissione delle fatture
  2. oppure direttamente all’Agenzia delle Entrate, inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica pubblicato sul sito internet dell’Agenzia, telefonando al Centro di assistenza  o recandosi personalmente presso un qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate e consegnando l’apposito modello di richiesta di opposizione (qui il modulo scaricabile).

Nel caso che il paziente si opponga alla trasmissione dei propri dati personali prima dell’emissione del documento fiscale, sarà inserita una dicitura in fattura

(a mano o mediante un timbro): “Il paziente si oppone all’invio dei dati al Sistema TS ai sensi dell’art.3 del DM 31.07.2015” oppure 

“Il cliente si oppone all’invio dei dati al Sistema TS ai sensi dell’art.3 del DM 31.07.2015”, nel caso di psicologi non psicoterapeuti.