Club LEGO® Therapy: una terapia divertente per bambini da 7 a 11 anni

Club LEGO® Therapy: una terapia divertente per bambini da 7 a 11 anni

In questo studio si effetua la terapia basata sul LEGO®

Una Terapia innovativa – evidence based – per bambini/e, ragazzi/e con difficoltà di comunicazione, ansia, disturbi dello spettro autistico e altri disturbi dell’età evolutiva. L’approccio terapeutico è di elaborazione molto recente (2004) ed il suo pioniere, il neuropsicologo Daniel B. LeGoff , ha sviluppato insieme ai suoi collaboratori questo programma ben strutturato per il target a cui si rivolge. I miglioramenti nello sviluppo delle competenze sociali e relazionali sono documentati già dopo 6 mesi di trattamento con frequenza settimanale.

Si tratta di un originale intervento terapeutico che si svolge a livello individuale, di gruppo e della coppia genitoriale.

La terapia è preceduta da una valutazione diagnostica e funzionale iniziale che prevede: valutazione clinica, valutazione del profilo di sviluppo e valutazione familiare.

L’intervento si svolgerà con frequenza settimanale e i genitori effettueranno regolari incontri per discutere l’andamento clinico.

Al termine dell’intervento (minimo 6 mesi) il bambino effettuerà una valutazione finalizzata a verificare se gli obiettivi iniziali sono stati raggiunti. Dopo tre mesi dalla fine della terapia, sarà effettuato ulteriore controllo per valutare se gli obiettivi raggiunti vengono mantenuti (follow-up).

Il piccolo gruppo si struttura con 3-6 bambini che lavorano insieme per assemblare il progetto LEGO® ma le funzioni a cui le co-terapeute dedicano attenzione sono molte: promuovere le abilità motorie fini, focus comune, condivisione, problem-solving, stretta collaborazione e comunicazione per rinforzare naturalmente il contatto sociale e il buon comportamento, rispetto e valorizzazione reciproca. Gradualmente gli stereotipi e  deficit relazionali sono sostituiti con l’apprendimento di nuove azioni comunicative più adattive e da azioni autoregolative nelle situazioni più importanti. Tutti questi scopi sono associati agli obiettivi terapeutici.

Infine, non va trascurato che il materiale LEGO® utilizzato presenta già alti livelli di motivazione e gratificazione inerenti al gioco di costruzione e ai set preferiti ed i miglioramenti nello sviluppo delle competenze sociali e relazionali sono attesi già dopo 6 mesi di trattamento con frequenza settimanale.  

Supervisore e responsabile del progetto:

Dr.ssa Maria Grazia N. LETIZIA

Per informazioni, costi e iscrizioni chiamare:

+39 393 9344026

Il gioco è il lavoro di un bambino. E’ il suo modo di provare nuove abilità, mentre perfeziona quelle già apprese. I mattoncini LEGO® sono così eccitanti perché possono diventare una nave pirata, un razzo spaziale, un regno magico o l’ingresso in un altro mondo. Attraverso giochi immaginativi i bambini si perdono nelle loro fantasie. Un bambino ansioso perde tutte le inibizioni quando uccide draghi, insegna ai suoi allievi, si prende cura di animali poveri o salva l’universo con i loro superpoteri. E’ un gioco che offre l’opportunità di provare nuove abilità senza paura di fallire.

Quando i bambini giocano, imparano costantemente nuove abilità, che possono poi essere generalizzate ad altre aree della loro vita. Giocare con LEGO® promuove le abilità motorie fini, fornisce una comprensione della consapevolezza spaziale, promuove il senso della creatività e insegna concetti matematici di simmetria, forma e geometria. E poi…  le creazioni LEGO® cadono quando le impilate troppo in alto. Non tutte le nostre creazioni funzionano come pianificato, ma possiamo sempre ricominciare e…

Solcare il mare all’insaputa del cielo …